Scuola Comunale di Musica Iseo Ilari

26 November 2019
Corpo: 

"Damaged", brano dell'allieva Nicoletta Lindquist della scuola comunale di Musica Iseo Ilari. Clicca qui per vedere il video. Protagonisti del video:
Nicoletta Lindquist, 19 anni, studia canto da sette anni sotto la guida di Vladi Rehorova presso la Scuola Comunale di Musica “Iseo Ilari” di Monte Porzio Catone. Si è classificata al primo posto al Concorso Nazionale San Vigilio In Canto. Come cantautrice si presenta con lo pseudonimo “Margy” perché il suo secondo nome è Margaret, in omaggio alla propria bisnonna, persona molto cara alla famiglia. Attualmente Nicoletta studia anche Fashion Design presso l’Accademia Italiana di Roma “Tutto ciò che riguarda l’arte mi appassiona, che sia la musica, la danza, il teatro, ecc. La considero un modo per sfogarsi e condividere emozioni con persone che magari hanno passato le stesse cose. Proprio per questo ci ho tenuto a fare un video che trasmettesse ciò che ho sentito in passato. Sono grata alle persone che si sono ritrovate nella canzone e hanno fatto loror le esperienze e i sentimenti che appunto essa trasmette”. Il brano “Damaged”, scritta a quattro mani con Edoardo Trotta (in arte Drek), è disponibile in tutti i digital stores come Google Play, Apple Music e Amazon Music, oltre a Spotify e Youtube.
Edoardo Trotta: “Mi chiamo Edoardo Trotta, in arte Drek. Scrivo da quando ho 12/13 anni. Ho iniziato abbozzando i primi testi in cameretta anche senza l'uso della musica. Quando avevo 13/14 anni ho conosciuto un ragazzo che aveva uno studio nel suo garage e abbiamo iniziato a registrare i primi pezzi. Fino ai 16 anni è stato un periodo di formazione, ero molto inesperto e alla fine lo facevo esclusivamente per divertimento, infatti da quello studio tra una cinquantina di canzoni registrate ne sono uscite solo una ventina. Verso i 16 anni mi sono avvicinato al pianoforte e ho cominciato a prendere lezioni. La mia insegnante, ovviamente, tentava di darmi un'impostazione classica, ma già dalle prime volte che capii come funzionassero i vari meccanismi andavo per conto mio, cercando di rifare brani della musica moderna e componendo pezzi miei. Nello stesso periodo mi sono avvicinato al mondo delle produzioni e piano piano ho messo su uno studio di registrazione in camera mia. Ho cominciato a scaricare programmi, suoni ecc. e da autodidatta mi sono fatto strada. Lasciai pianoforte dopo due anni e mezzo e decisi, sempre nella stessa scuola, di prendere lezioni di canto. Lasciai anche quelle dopo nemmeno un anno perché la mia passione per il teatro si stava facendo sempre più importante e non potevo seguire tutto. Comunque dai 16 anni in poi la musica ha preso un posto sempre più di rilievo, ho avuto la possibilità di registrare in molti studi e creare video musicali per dare un'identità a quello che stavo facendo. Ora collaboro con persone fantastiche in tutti gli ambiti artistici. Musica e Teatro stanno entrando sempre più in comunicazione. Ho molti progetti per il futuro, ma non sarà un processo veloce. Sto ancora scoprendo ciò che posso fare e voglio spingermi oltre, la prossima uscita sarà sicuramente qualcosa di grande".