Asilo Nido "Il Girotondo" - Comunicato alle famiglie

29 October 2020
Corpo: 

A TUTTI I GENITORI DEI BAMBINI FREQUENTANTI L’ASILO NIDO COMUNALE “IL GIROTONDO”
La Giunta Regionale del Lazio con delibera n.972/2019 ha approvato l’Avviso Pubblico, di cui all’Allegato A, rivolto a tutti i Comuni del Lazio, che definisce i requisiti di partecipazione, le modalità di presentazione delle domande di finanziamento nonché i criteri di utilizzazione delle risorse di cui al punto 2.d) della DGR n. 972/2019.
La Giunta comunale con delibera n. 29 del 10.3.2020 ha approvato il modello di domanda di contributo regionale ed ha disposto l’invio alla Regione Lazio della “Domanda di contributo”, con le modalità indicate nell’avviso pubblico.
La determinazione dirigenziale regionale n. G07158 18/06/2020 avente ad oggetto: DGR n.972/2019: "Decreto 13 aprile 2017, n.65. Destinazione delle risorse per l'annualità 2019 del fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni ai Comuni del Lazio.", ha approvato il piano di riparto, di cui al punto 2.b), relativo alla riduzione delle rette a carico delle famiglie per la frequenza degli asili nido comunali per l'anno educativo 2020 – 2021.
Al Comune di Monte Porzio Catone è stato concesso un contributo, quale intervento che si configura come un sostegno economico diretto alle famiglie, attraverso l’abbattimento del costo della retta sostenuto per la frequenza dei propri bambini presso gli asili nido comunali nel Lazio
Assessore alle Politiche sociali, Caterina Morani: “Ci tengo a ringraziare la Regione Lazio per il contributo concesso che utilizzeremo esclusivamente per l’abbattimento del costo della retta sostenuto dalle famiglie per la frequenza dei bambini iscritti all’Asilo nido comunale “Il Girotondo”.
Il contributo alle famiglie sarà determinato dalla suddivisione equa del fondo totale per tutti gli iscritti all’asilo nido, per l’anno educativo 2020/2021, con decorrenza dal mese di Novembre 2020 a valere dal mese di Settembre 2020”.
Sindaco: “Fornire risposte ai nostri cittadini in tempi di difficoltà economiche come questi è doveroso. Esprimo gratitudine nei confronti della Regione Lazio e dell’Ufficio Socio-Culturale che fin dall’inizio pandemia svolge con grande abnegazione e costanza un lavoro incessante.”.