Elettorato

Formazione del corpo elettorale
Hanno diritto ad essere iscritti nelle liste elettorali tutti i cittadini italiani uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età (art. 48 Costituzione). Hanno diritto inoltre, ad essere iscritti nelle liste elettorali aggiunte, previa richiesta, anche i cittadini dell’Unione Europea che non hanno la cittadinanza Italiana, purché siano registrati nell’Anagrafe della popolazione residente del Comune di Monte Porzio Catone (votano solo Sindaco e Europee). L’iscrizione nelle liste elettorali avviene d’ufficio al compimento della maggiore età, purché il cittadino Italiano risulti iscritto nell’Anagrafe della popolazione stabile del Comune, o nell'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), e che non sussistano cause di incapacità elettorale. L’Ufficio elettorale prima di concretizzare l’iscrizione nelle liste elettorali dei cittadini di cui sopra procede nell’acquisizione dei seguenti documenti:

  • atto di nascita, reperibile nel Comune di nascita, o della sua trascrizione nell’ipotesi in cui il cittadino sia nato all’estero;
  • certificato del Casellario giudiziale penale attestante l’insussistenza di procedimenti penali in corso;
  • certificato di cittadinanza e residenza.

Gli aggiornamenti delle liste elettorali avvengono d'Ufficio, mediante revisioni semestrali e dinamiche;

  • con la semestrale si procede alla iscrizione dei cittadini che hanno raggiunto la maggiore età e al depennamento dalle liste elettorali, di coloro che sono stati cancellati per irreperibilità Anagrafica;
  • con la dinamica si procede consecutivamente alla cancellazione degli elettori, deceduti, che hanno perso la capacità elettorale (condanna penale) o la cittadinanza, che sono emigrate in altro Comune, e alla iscrizione degli elettori che provengono da altro Comune, che hanno acquistato la cittadinanza Italiana, che hanno riacquistato la capacità elettorale (fine condanna), che sono ricomparsi da irreperibilità anagrafica.

Il corpo elettorale si divide in attivo e passivo, l’attivo ha il diritto e facoltà di esprimere tramite il voto la propria scelta politica, mentre l’elettorato passivo ha la possibilità di ricoprire anche cariche elettive. La perdita delle capacità elettorale, ovvero la cancellazione dalle liste elettorali, può avvenire:

  • per una condanna passata in giudicato, la cui pena accessoria ha come effetto l’interdizione dai PP.UU. temporanea o perpetua;
  • per la perdita della cittadinanza Italiana, ipotesi in cui l’elettore vivendo all’estero ha acquisito la cittadinanza di un altro Stato;
  • per irreperibilità anagrafica, quando l’elettore non è rintracciabile all’indirizzo ove dimora abitualmente.